Morte

 

 

Serpe nella morbida penombra

 

scompiglio al migrare dei pensieri

 

goccia di graffiante erosione.

 

 

 

All'ombra dei cipressi

 

a distanza ti ho spiato,

 

dentro di me, divertita sorridevi.

 

 

 

Umile, chiesi la grazia

 

di reggere il tuo sguardo

 

di esserti ospitale.

 

 

 

Sentii il brivido della tua presenza,

 

ti diedi la mano

 

compagna di vita.

 

Gio